Dolby Sorround. Basta con le cazzate!

4 09 2007

Sono stufo.

Sono stufo di sentire pseudo tecnici improvvisati parlare di argomenti che manco sanno dove stiano di casa solo perchè hanno addosso il cartellino della MediaWorld (non ce l’ho con voi in particolare, è ovvio).

Sono stufo dell’arroganza dell’ignorante. Quello a cui se oggi gli dici, con una bella frase ad effetto, che il cielo è viola andrà avanti a testa bassa a crederlo anche quando domani, argomentando, gli spieghi fisicamente del perchè invece sia blu.

Sono ancora più stufo dello stesso ignorante a cui fa più comodo credere che gli asini volino, piuttosto che capire ed imparare il perchè non possano farlo.

Sono stufo del fatto che la cultura, non essendo fenomeno di massa e quindi trendy, venga vista come un qualcosa di repellente e urticante da cui scappare.

Sono stufo di quelli che credono che l’amico con la 5° elementare ne sappia di più del tecnico elettroacustico che fa della teoria dei segnali un obiettivo di vita.

Sono stufo di quelli che credono che il mondo nasca e muoia nel loro browser e che al di là di quello vi sia il punto di non ritorno dal quale star bene lontani.

Però ho gli occhi per vedere, le orecchie per ascoltare e fortunatamente un cervello (che funziona pure molto bene) per ragionare e non posso non rimanere deluso da certe affermazioni.

IL DOLBY SORROUND NON ESISTE!!!!!!!!!!!!!!!!

L’unica cosa che esiste è il Dolby Digital, il Dolby Pro Logic II e qualche altra più recente diavoleria Dolby. Ma dire “Dolby Sorround” non significa niente, se non a farmi capire che la persona che ho di fronte sarebbe meglio cambiasse lavoro. Il Dolby Digital, (quasi quasi non lo spiego nemmeno così quelli che leggono questo articolo per la prima volta, con la sua bella frase fatta ad effetto, mi credono e vanno avanti a crederci tutta la vita – se invece dimostro e spiego si fanno venire i dubbi…! e vanno a farsi spiegare bene come funziona dal salumiere, che lui sì che lo sa), è un sistema di riproduzione del suono basato su un algoritmo molto sofisticato sviluppato appunto dalla Dolby. E’ un sistema in grado di moltiplicare i canali (fino a quel momento sotto la sola gestione stereofonica dei segnali) in più fronti: un fronte anteriore (dedicato alla riproduzione degli effetti anteriori), un canale centrale (dedicato alla sola riproduzione della voce), un subwoofer (dedicato alla riproduzione delle frequenze basse non processate) e da un fronte posteriore, CHIAMATO ANCHE SORROUND, se mai (dedicato alla riproduzione degli effetti posteriori). Scopriamo così che il “sorround” compone solo 2 delle 5.1 parti che il Dolby Digital implementa. NIENTE ALTRO. E’ come andare dal fornaio e chiedere “del pane con la farina”. Voglio vederti come fai a farlo senza ma non per questo elenchi tutti gli ingredienti ogni volta. Quindi, visto che (non lo ripeterò mai abbastanza) i vocaboli hanno il loro significato, vediamo di usarli nella maniera corretta. Io non discuto chi non ne sa niente, nè discuto chi sa di non sapere e vuole imparare; non sopporto però chi CREDE di sapere e fa il brillante della situazione, quando invece sarebbe meglio se ne stesse tranquillo in un angolo ad ascoltare e ad imparare.

AGGIORNAMENTO AL 04/03/08

Dato l’intervento di Gianni, che mi ha fatto pensare parecchio, forse è meglio chiarire qualche aspetto.

1. Sorround è una parola che non credo nemmeno esista. Esiste Surround, con la “U”, ed è quella che a noi interessa, deriva dal verbo “to surround” che significa “circondare” come recita Wikipedia. Questo articolo è volutamente provocatorio: provate a cercare su internet “sorround” e ne scoprirete di belle. Impianti Sorround, “casse” sorround, DVD sorround e via dicendo.

2. Quando qualcuno parla di Dolby Surround, non intende certamente il Dolby Surround Pro Locig, derivante dal Dolby Stereo e ora arrivato al Dolby Pro Locig II, ma intende il Dolby Digital. Se parliamo quindi di dispositivi di trasmissione e di “applicazioni” digitali di manipolazione del suono, il Dolby Surround non ha senso di esistere, dato che preleva in ingresso un segnale analogico stereofonico.

Ecco perchè “non esiste”: esiste se mai il surround anzichè il sorround, ma comunque non si tratta di un sistema di trasmissione ed elaborazione digitale del suono come vi vogliono far credere.

Pensavo non servisse dover spiegare un’ironia di questo tipo, ma ho potuto constatare che il modo completamente sbagliato con cui è stato scritto questo paragrafo ha dato un’idea diversa e scorretta di quanto non fossero le mie intenzioni.


Azioni

Information

12 responses

4 09 2007
Minoz

Effettivamente i venditori della maggior parte dei centri commerciali, non sono media(world)mente molto preparati dal punto di vista tecnico. Non tutti fortunatamente.
Questa del dolby surround comunque non la sapevo! Non si finisce mai di imparare!

5 09 2007
Davide

In effetti non è mia intenzione generalizzare. Il problema è che sto veramente notando che chi non ne sa crede più facilmente a quello che gli spiattella la frase fatta senza senso, e poi non riesci neanche a piangere a far capire che le cose stanno in un’altra maniera. Anzi fai la parte di quello che tenta con i paroloni tecnici di confonderti e di fregarti, quando in realtà i principi che stanno alla base di questi fenomeni sono tutt’altro che esprimibili in due righe.

19 11 2007
bring

Dolby che???sOrround???? hahahahahahaha..
bella questa… ” i vocaboli hanno il loro significato, vediamo di usarli nella maniera corretta”

beh complimenti (che ridere…)

3 03 2008
Gianni

Se mi è concessa un’opinione, vorrei permettermi di dire che questi articoli sono spesso conditi con abbondante ed inutile polemica… es: “sono stufo” , “basta col dire” , “basta con le cazzate”, “siamo una massa di caproni” , ecc… ecc…
A mio modesto avviso in questo articolo, però, oltre alla polemica si cerca di inviare informazioni errate a “quei caproni ignoranti” dei lettori… Non è assolutamente vero che Il Dolby sUrround non esiste!
I lettori dovrebbero invece sapere che Il Dolby Surround è uno standard proprietario di audio multicanale sviluppato dalla Dolby Laboratories la quale ne detiene anche i diritti di utilizzo. Deriva dall’audio Dolby Stereo del quale rappresenta una versione meno potente. È stato sviluppato per l’home video e utilizzato in seguito anche per la televisione e i videogiochi, in particolare è stato il primo standard di audio multicanale dotato di surround e dedicato a tali ambiti di utilizzo. La sua caratteristica principale, che ne ha decretato un vasto successo negli anni ’90 del XX secolo, è che, analogamente all’audio Dolby Stereo, si presenta come audio stereofonico.
Inutile dilungarsi ulteriormente, anche perchè non credo sia compito mio. Concludo aggiungendo una citazione che ho letto girovagando su internet : “Essere ignoranti della propria ignoranza è la maledizione dell’ignorante”

4 03 2008
Davide

Fermi tutti. Innanzitutto questo articolo non è rivolto ai lettori, che non ho mai reputato dei caproni (non per niente il titolo recita Sorround, anzichè Surround, ma forse era troppo “inglese” come frecciatina…). Se già arrivi sul mio blog capisci che a differenza di moltri altri veicoli informativi, qua si cerca di far luce e mettere in chiaro determinati argomenti, e non di dare dell’imbecille a coloro che non sanno. Premesso questo, ognuno è libero di leggere ciò che vuole ed interpretarlo come desidera. Lei, in particolare, ritiene che nel mio sito vi siano parecchie discordanze. Benissimo, ogni commento è lecito.

Secondo. Ha perfettamente ragione nel dire che non è vero che non esiste, mi sono espresso male io. Quello che volevo dire è che è il Dolby inteso come viene inteso che non ha nulla a che vedere con il sistema Surround: se parliamo di dominio digitale, visto che tutti se ne riempiono la bocca, allora resta solo il Dolby Digital. Il Dolby Pro Logic II, invece, non ha a che fare con il digitale, nascendo da un segnale stereo analogico. Ma tornando a noi:

se è un audio stereofonico, e ripeto, stereofonico (quindi come il Dolby Pro Logic II), perchè se compro un kit 5.1 dolby “surround” mi danno un decodificatore DIGITALE a cui inviare un segnale DIGITALE tramite coassiale o ottico?

NON HA SENSO, GIUSTO?

E non ha senso perchè il sistema stereo lavora in analogico ed invia i segnali in analogico, non in digitale.

Esiste il Dolby DIGITAL, che è DIGITALE e necessita di un DECODIFICATORE DIGITALE a cui si applicano gli algoritmi Dolby per la separazione multicanale.

Ed esiste il Dolby Pro Logic II, chè è una sorta di “imitazione” analogica del multicanale digitale, derivante da vari passaggi a partire dal Dolby Stereo.

Ad oggi, quindi, non vi sono altri metodi “d’ascolto”: o la stereofonia, per chi vuole l’Alta Fedeltà, o le “applicazioni” Dolby, THX e via dicendo per la gestione dei sistemi Audio/Video.

Ma sono due cose ben diverse… Non a caso su tutte le copertine dei videogiochi o dei film vi è proprio scritto Dolby Digital. Il simbolo stesso sono due D affiancate… Non a caso nelle presentazioni dei film, durante le schermate di “avvio” vi è scritto Dolby Digital, non Dolby Surround.

Che poi vi sia della polemica le do io stesso ragione: sono stufo di vedere gente che prende soldi per non sapere un acca di quello che sta facendo. Che si tratti di questo o di altri argomenti.

Quelli che si spacciano per i tecnici di cui sopra dovrebbero per lo meno averne visto uno, di DVD. Ma non si sono mai chiesti come mai la scritta Dolby Surround non appare mai? E allora come fai a dare ad un cliente una cosa chiamandola con un altro nome???

Ognuno, poi, è libero di fare e di dire ciò che vuole, ci mancherebbe. Non sto qua a dettare la mia legge. Però mi scoccia, e molto anche, che siano proprio gli addetti ai lavori che non abbiamo le idee chiare. E se non le hanno loro, è logico che l’utente finale si farà “veicolare” sulla strada errata, spendendo magari per una moda piuttosto che per una qualità.

Il succo del discorso è quello, senza inutili polemiche: oggigiorno chiunque si mette a fare un mestiere spesso senza saperne un granchè. Ed è questo il problema: tutto ciò può far bene? Aiuta a sensibilizzare? Ti fa capire cosa stai acquistando? Non credo proprio. E quindi sono stufo.

Gli articoli “Basta con le cazzate” nascono proprio per quello, e non per niente sono catalogati negli “sfoghi senza moderazione”.

Spero di non aver offeso nessuno, nè essermi mostrato un gradino sopra a qualcuno. Io non sono affatto così. Ma vedo veramente una gran confusione a riguardo di “Hi-Fi” e di tutto ciò che lo circonda…

4 03 2008
Alessio

Che poi personalmente,che lo si chiami surround o in qualsiasi altra maniera,ritengo che principalmente questi kit sono rivolti a persone che oggettivamente NON sanno cos’è l’alta fedeltà e sono facilmente impressionabili da quantità e non da qualità…siamo arrivati al 7.1 e oltre!! quali sono le utilità di un canale centrale e di un sub a fare il lavoro che dei buoni diffusori devono saper fare senza dover processare alcunchè? se proprio si vuole essere CIRCONDATI dal suono (e solo per film o videogames perchè la musica è stereofonia! ditemi a quanti concerti vi piazzano gli ampli dietro la testa…) la soluzione migliore è il decoder e due ampli separati per fronte stereo anteriore e posteriore e ovviamente dei signori altopartlanti altro che “CASSE” sparse in tutto il salotto…

5 03 2008
Davide

Bravissimo… Sono perfettamente d’accordo. Anche nel Car Audio ora c’è questa “moda” del Dolby. Ma riflettiamoci un attimo:

fronte anteriore 3 vie con doppio woofer, magari, e poi vedi

canale centrale con due 100 al neodimio di recupero…

Ma dai…!

Preferisco allora il Dolby Pro Logic II, a sto punto, senza il centrale. Per lo meno la voce esce da un fronte di qualità, non da un citofono… Non avrò la processione digitale ma solo un espediente, ma l’abitacolo non è poi così vasto da rendere necessaria un’elaborazione di quel tipo…

E invece ti ritrovi che le portiere, trattate, orientate, insonorizzate, caricate ecc.ecc. fanno solo i fruscii delle foglie e le porte che si aprono e che si chiudono…

Volete il canale centrale: allora si va da 80 a 20.000 Hz con pari qualità del fronte…

5 12 2008
cazzone

maaaahhhh……

5 12 2008
Sapiente

il dolby suround e un segnale digitale che lavora in analogico a 45 hz in frequenza analoga coaxiale per cui non puo essere renderizzato in love player doppio
ma bensi in lp25 hz solo cosi si puo avere un segnale puro ed omogeneo per esempio il dvd di rita pavone dal titolo” Vita spericolata in due da sola “e stato masterizzato in dolby digital 7.8 e funziona benissimo in dvd blu ray analogico anche visto in due da soli o accompagnati.
saluti a tutti.

4 06 2010
bighd

io penso che la differenza, di quello che ha fatto scaturire tutto questo, stia semplicemente in un probabile errore di battitura e un’asino non ci sarebbe arrivato prima…bho….o dico stronzate???

19 08 2012
daniela

Se posso permettermi, da neofita del mestiere… sono la classica “saputella” ma anche no. State parlando di tecnologie..state sproloquiando con termini sì da saputelli, ma quello che non state spiegando è: quali sono gli effetti prodotti da un impianto con dolby sorround o come miglior definizione Dolby Digital, il Dolby Pro Logic…
Vado a Media World… e voglio capire cosa compro…così come vorrei sapere perchè quando ascolto certe radio l’effetto in uscita è di un certo tipo…io lo chiamavo “effetto dolby sorround” o effetto particolarmente amplificato..effetto “arena” (come mi avevano insegnato andando a vedere alcuni film al cinema)… quando ascolto altre l’effetto è tronco..senza particolari amplificazioni…voce e brani mozzati, come soffocati… forse sconfino in un altro settore..ma di tutti questi tecnici.. ce n’è uno tanto carino e che non faccia della propria cultura un vanto al punto di tenersela per se?
grazie, Signor Gianni, qua l’unico caprone è lei… ignorante posso accettare di esserlo, ma le offese se le tenga per se, sono davvero fuori luogo. Dany

23 09 2014
Lorinda

Lorinda

Dolby Sorround. Basta con le cazzate! | Officine Acustiche Car Audio Brescia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: