Gentle Giant – Octopus

27 10 2007

Pur sapendo dell’esistenza di questo album (1972), non l’avevo mai ascoltato, devo ammetterlo. Mi è stato gentilissimamente regalato da un mio cliente: certamente deve piacere la musica un pò “strana”, ricca di suoni più o meno sintetizzati, ma anche di tanti strumenti “veri” e tanta, anzi tante, voci. Musicalmente è molto tecnico, si nota la particolare bravura del complesso, proprio a fronte della quantità di suoni presenti nei programmi che nè si confondono nè si sovrappongono tra loro. E’ un disco veramente ottimo per valutare velocità di amplificatori e altoparlanti, se non impasta con questo album, tranquilli che siete già a metà dell’opera. In più la traccia 4 è determinante per quello che è la valutazione di larghezza e di stabilità della scena sonora. Se vi capita, non fatevelo sfuggire.

Le tracce:

1. The Advent of Panurge
2. Racounter, Troubadour
3. A Cry for Everyone
4. Knots
5. The Boys in the Band
6. Dog’s Life
7. Think of Me with Kidness
8. River

Annunci

Azioni

Information

2 responses

23 06 2013
Wilmer

A motivating discussion is definitely worth comment.
I do believe that you ought to write more on this subject matter, it might not be a taboo subject but generally folks don’t talk about these issues. To the next! Cheers!!

26 06 2013
health

This is a good tip particularly to those new to the blogosphere.
Brief but very precise information… Thanks for sharing this
one. A must read post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: