Fabio Petretti trio feat. Massimo Manzi

29 01 2008

Appuntamento il 30 gennaio alle ore 22.30 presso l’Osteria “La corte dei miracoli” di Brescia per un nuovo evento di JAZZINOSTERIA.

Fabio Petretti: sassofono
Paolo Ghetti: contrabbasso
Massimo Manzi: batteria

THE SONG IS ENDED (But the Melody Lingers On)

“The song is ended…” aveva scritto al calare degli anni Venti Irving Berlin.

La canzone è finita, un senso di conclusione che non è epilogo drammatico; perché il rinfrancante sottotitolo, But the Melody Lingers On (ma la melodia sopravvivrà) ci suggerisce che non è con la Fine che abbiamo a che fare, ma tutto al più con la nostalgia, rievocata dai motivi delle vecchie canzoni che non smettono mai di riecheggiare … Nostalgia, nella nostra prospettiva, del musicista di jazz che si volge verso il proprio passato e scopre che esso è ormai diventato Storia; una breve epopea scandita (anche) da quelle melodie immortali, da quei classici, denominati appunto standard. Riletti, riarrangiati e in qualche caso quasi riscritti da un affiatato TRIO di eccellenti jazzmen :
Fabio Petretti: sassofono, Paolo Ghetti: contrabbasso e Massimo Manzi: batteria.
Doveroso segnalare, nel loro CD, il corposo booklet contenente un saggio di Luca Bragalini che approfondisce il senso di questo originale progetto musicale.

INFO
Osteria “La Corte dei Miracoli”, via Marsala 58 – Brescia
Tel: 3358766368 – 0302943681

Annunci




Emanuele Cisi New Quartet

26 11 2007

Appuntamento il 28 novembre alle ore 22.30 presso l’Osteria “La corte dei miracoli” di Brescia per un nuovo evento di JAZZINOSTERIA.

Emanuele Cisi: sassofono
Roberto Cecchetto: chitarra
Paolo Biasi: basso acustico
Emauele Maniscalco: batteria

Emanuele Cisi è da anni sassofonista di riferimento del panorama jazzistico italiano e tra i più conosciuti anche oltre confine. Oltre a costanti collaborazioni con grandi nomi del jazz contemporaneo, quali Aldo Romano, Enrico Pieranunzi e al recente featuring nel Kind of Blue All Star, Emanuele Cisi è da sempre concentrato sullo sviluppo e la crescita artistica delle proprie formazioni intese anche come laboratorio per le produzioni discografiche. In questo concerto si avvale dell’originale maestria del chitarrista Roberto Cecchetto, già noto per le collaborazioni, tra gli altri, con Enrico Rava, e da una sezione ritmica giovane, molto affiatata e di grande inventiva: Paolo Biasi al basso acustico de Emanuele Maniscalco, già quotatissimo batterista dell’attuale scena jazzistica.

INFO
Osteria “La Corte dei Miracoli”, via Marsala 58 – Brescia
Tel: 3358766368 – 0302943681





Brad Mehldau – Live in Tokyo

20 10 2007

Un pianista di natura classica, convertito al jazz. Con questo album la rivista americana “Down Beat” gli conferisce il titolo di “miglior pianista jazz” nel 2004. Sono brani comunque musicali, ma di particolare riferimento per la qualità artistica dell’esibizione e per l’ottima qualità sonora con cui è stato inciso il disco.

Le tracce:

1. Things behind the sun
2. Intro
3. Someone to watch over me
4. From this moment on
5. Monk’s dream
6. Paranoid android
7. How long has this been going on?
8. River man

Ecco un contributo video di “Paranoid Android”, celebre brano dei Radiohead:





Yngwie J. Malmsteen – Concerto suite for electric guitar

1 09 2007


Questo è ciò che di meglio si riesce a reperire sulla rete a riguardo di questo concerto (solamente “The first movement” e manca tutta la seconda parte acustica). Il chitarrista, impeccabile come sempre, ha voluto celebrare un suo album del 1998 (Concerto Suite for Electric Guitar and Orchestra in E flat minor, Opus 1) in una versione Live registrata il 17 giugno 2001 con l’orchestra New Japan Philharmonic alla Bunkamura Orchard Hall di Tokyo e pubblicata poi nel 2002. La qualità video (in formato NTSC 4:3) non è purtroppo all’altezza della qualità delle riproduzioni audio (in formato DD 5.1), chiara e limpida in ogni passaggio. I menu e gli extra sono in giapponese e inglese ma si tratta di un supporto “Region 0” quindi compatibile con con un qualsiasi lettore de no altri.
Leggi il seguito di questo post »





A tribute to Stevie Ray Vaughan [LIVE]

25 08 2007

Datato 1996, un album a dir poco fantastico. Un tributo ad un grande della grande musica, quella fatta con gli strumenti veri e non con il computer. A distanza di 11 anni, questo DVD detta ancora legge in fatto di tecnica e musicalità. Una kermesse dei migliori del genere, da Eric Clapton all’intramontabile B.B. King, da Buddy Guy a Bonnie Raitt, è sicuramente da ascoltare…
Leggi il seguito di questo post »