Autoradio di Serie – Adattatori Segnale OEM

5 11 2007

Oggi come mai prima, molti sentono la necessità di mantenere la sorgente originale del veicolo, pur senza prescindere da un sistema di riproduzione che sia più performante di quello concesso dalla casa. Ecco che nascono, seguendo queste nuove tendenze di mercato, una serie infinita di convertitori/booster/processori indicati a svolgere questo ruolo. Ma sono tutti buoni? Fanno tutti schifo? O semplicemente ognuno dei vari tipi fa solo cose diverse? In questo articolo racchiuderemo un confronto tra tutti gli adattatori alto Livello / Basso Livello disponibili a catalogo.

 

Booster “universale”dettagli


Questo simpatico aggeggino, molto economico, lo trovate quasi dappertutto, sfrutta una tecnologia non proprietaria, e per questo lo potrete reperire di mille e una marca. Solitamente si aggira dai 20 ai 40€ e l’unica cosa che fa è boosterizzare, convertire cioè un segnale stereo 2 canali Hi-Level (quello in uscita dalla sorgente amplificata Sx+Dx) in uno Low-Level (pronto per essere inviato ad un amplificatore esterno). Questa è la prima scelta da considerare, se non stiamo implementando un impianto di altissimo livello.
Riassumendo: entro con 2 canali Hi-Level ed esco con 2 canali RCA.

 

Booster “universale” ISO con disaccoppiatore di massadettagli


Questo secondo dispositivo, molto simile al primo, ragiona più o meno con la stessa logica. Costa qualcosina di più poichè implementa anche un ottimo disaccoppiatore ad anelli di massa, per ridurre fruscii, ronzii, fischi dell’alternatore e via dicendo. Quindi non boosterizza e basta… A differenza del precedente, oltre quanto già detto, va notato come i due connettori ISO rendano l’installazione ancor più semplice e veloce. In sostanza questo convertitore lascia inalterati i canali anteriori (coppie bianche/grigie) continuando a farli amplificare dalla sorgente, mentre invece invia i soli canali posteriori della vostra autoradio allo stadio di conversione, permettendone così l’adattamento di impedenza, il filtraggio delle interferenze e consegnandovi due bei plug femmina RCA pronti da lanciare al vostro amplificatore.
Riassumendo: entro con 2 canali Hi-Level Rear ed esco con 2 canali RCA Rear.

 

Mtx Reqdettagli


A differenza del precedente, questo dispositivo genera, partendo sempre da due soli ingressi Hi-Level stereo, ben due coppie di uscite RCA. Quindi potrete sfruttare l’Req per ottenere un’uscita Sub dove non fosse disponibile, oltre alla “canonica” uscita RCA Front. Questo è il componente “via di mezzo”, adatto per la maggior parte dei sistemi di riproduzione Audio. In particolare, l’uscita Front è da 2,5 Volt (regolabile per ogni canale indipendentemente), mentre l’uscita sub è da ben 8 Volt (settabile anch’essa e con un filtro Passa-basso ed un subsonico entrambe regolabili). In più integra una sorta di forma primordiale di processore sonoro, in grado di ricostruire la gamma bassa ed ultrabassa che risulta sempre carente nelle sorgenti OEM. Miglior rapporto qualità/Prestazioni/Prezzo.
Riassumendo: entro con 2 canali Hi-Level ed esco con 2 canali RCA Front e 2 canali RCA Subwoofer.

 

Audiocontrol EPIC-160dettagli


Con questo prodotto iniziamo a discostarci dall’idea del semplice boosterizzatore, o adattatore di linea che dir si voglia, per entrare nella cerchia di prodotti di alta qualità e dalle numerose funzioni. L’Epic-160, in sintesi, oltra a convertire ha implementato un microfono ed un display, tramite il quale potrete visualizzare i dBSpl che la vostra vettura raggiunge, fino ad un massimo valore di 160 dB, o addirittura di monitorare la tensione di alimentazione del vostro impianto con un semplice tocco di un tasto. Integra un processore proprietario “bass Restoration” di ricostruzione della gamma bassa, nonchè di una bella serie di caratteristiche funzionali molto utili:
– Equalizzatore parametrico per sub regolabile: 40-80Hz ±12dB
– 2 canali di ingresso
– Illuminazione Verde/Ambra
E dalle notevoli caratteristiche tecniche:
– Rapporto S/N: >110 dB
– THD: 0,005%
– Livello d’uscita e di ingresso RMS/picco: 9,5/13,5V
Il tutto in mezzo din: 172×25×127 mm
Riassumendo: entro con 2 canali Hi-Level ed esco con 2 canali RCA Subwoofer.

 

Audiocontrol LC6idettagli


Con l’Audiocontrol LC6i o versione “maggiorata” LC8 acquistiamo un convertitore di linea a 6/8 canali. Dispone di tre coppie di ingressi ad alto livello e accetta segnali fino a 400W per canale trasformandoli in sei canali preamplificati di altissima qualità. L’AUTOMODE consente di entrare con un solo segnale stereo e di pilotare in uscita da quattro a sei canali generando “dal nulla” una bella uscita subwoofer (regolabile tramite potenziometro/telecomando remoto). In più è possibile comendarne l’accensione tramite remote “tradizionale” o utilizzando il suo sistema GTO (Great Turn On) grazie al quale è possibile avviare il convertitore semplicemente tramite la sola presenza di segnale musicale. In sostanza si accende e si spegne da solo automaticamente con l’autoradio di serie priva di uscita antenna elettrica. Con questo dispositivo trasformiamo una qualsiasi sorgente in una vera e propria autoradio a 3 pre, dove dai 2 o 4 canali stereo Hi-Level, ottengo in uscita 2, 4 o 6 canali preamplificati fino a 9,5 Volt rms con un THD dello 0,01%.
Riassumendo: entro con 2, 4 o 6 canali Hi-Level ed esco con 2, 4 o 6 canali RCA Front/Rear/Subwoofer.

 

Audiocontrol Three.1dettagli


Questo particolare prodotto, è in realtà un vero e proprio preamplificatore 20 dB mezzo din con equalizzatore grafico a 3 bande (125-1,25K-10KHz) ed equalizzatore parametrico per subwoofer (40-80Hz / +12dB / -12dB). Data la sua ridotta dimensione e la possibilità di cambiare colore dell’illuminazione (Verde/Ambra), trova facile collocazione nella stragrande maggioranza delle vetture. L’apparecchio incorpora un raffinato e precisissimo crossover elettronico 24 dB/oct per subwoofer con frequenza di taglio gestita tramite moduli intercambiabili e controllo di livello dedicato. Rapporto S/N >110 dB e THD dello 0,005%. Livello rms dell’uscita di 9,5 Volt rms e dimensioni mezzo-din: 172x25x127 mm.
Riassumendo: entro con 2 canali Hi-Level ed esco con 2 canali RCA Front e 2 canali RCA Subwoofer.

 

Audiocontrol EQLdettagli


Equalizzatore stereo a 13 bande con stadio di preamplificazione ± 18dB e filtro subsonico 18 dB/oct, per un ottimo controllo delle basse frequenze. Rapporto S/N >110 dB e THD dello 0,005%; Livello di uscita RMS di 9,5V e dimensioni: 229x32x178 mm.
Riassumendo: entro con 2 canali Hi-Level ed esco con 2 canali RCA Front e 2 canali RCA Subwoofer.

 

Audiocontrol DQL-8dettagli

Ingresso ausiliario
Uscita Remote
Equalizzatore FA e SUB ad 1/3 di ottava e FP indipendenti
Crossover 2 vie
Filtro subsonico
Riassumendo: entro con 8 canali Hi-Level ed esco con 6 canali RCA Front, Rear e Subwoofer.

 

Tec TV Adapterdettagli


Adattatore di livello a 4 canali attivo e separatore di masse. Si accende automaticamente essendo sensibile all’uscita speaker dell’autoradio. Fornisce una uscita remote a +12Volt per pilotare l’accensione degli amplificatori od altri dispositivi elettronici. Può essere interfacciato anche ad autoradio con uscita a ponte, regolazione del gain sui 4 canali continua.
Riassumendo: entro con 4 canali Hi-Level ed esco con 2 canali RCA Front e 2 canali RCA Rear.

 

Rockford Fosgate Sixty.1dettagli


Anche qui un prdotto piuttosto interessante marchiato Rockford Fosgate. Si tratta di un processore programmabile completamente via Bluetooth, sempre con ingresso Booster. Presenta 6 canali high level in input oltre ad ulteriori 6 canali RCA Front, Rear, Sub e Centrale in aggiunta ad un ingresso ausiliario per mp3 o iPod che sia e 153 bande di equalizzazione per ottimizzare la risposta in frequenza dell’autoradio di serie. Programmabile appunto in remoto tramite software proprietario installabile su qualisasi PC Windows o su palmari.
Il livello massimo in uscita è di 5V, il THD < 0.01%, il rapporto S/N è maggiore di 100dB pesato “A”, implementa un filtro passa-basso per subwoofer e da la possibilità di scegliere la sorgente da ascoltare, che sia la Hi-Level o la Low-Level via RCA.
Riassumendo: entro con 2, 4 o 6 canali Hi-Level ed esco con 2, 4 o 6 canali RCA Front/Rear/Centrale/Subwoofer.

 

Rockford Fosgate Sixty.2dettagli


Rispetto al precedente, la versione .2 di Sixty by Rockford mostra infinite caratteristiche supplementari, rendendolo di fatto un “all-in-one” per tutto ciò che possiade domandare al vostro sistema di riproduzione in fatto di taglio, ritardo ed equalizzazione. L’uscita rimane di 5V rms, così come THD 100dB pesato “A”. Ma in più offre un crossover 3 vie con pendenze 12 db/Oct Butterworth o 24 dB/Oct Linkwitz-Riley gestibili tra HP/LP/BP/AP per tutti i canali, tranne che per il canale Subwoofer, con il solo LP e subsonico. Le frequenze selezionabili vanno da 50 a 10 KHz con 62 step possibili di scelta. L’equalizzatore è un 31+31 bande indipendenti per i canali DX e SX Front, 27+27 bande indipendenti per i canali DX+SX Rear, 27 bande per il canale Centrale, 31 bande per il canale Aux e 10 bande per il canale Subwoofer. Infine, ma non di certo per importanza, questo è l’unico fino ad ora presentato, in grado di integrare un DSP con ritardi temporali digitali, da 0 a 5 ms indipendentemente per ogni canali. Per essere un “semplice” boosterizzatore ne fa di cose…
Riassumendo: entro con 2, 4 o 6 canali Hi-Level ed esco con 2, 4 o 6 canali RCA Front/Rear/Centrale/Subwoofer.

Advertisements

Azioni

Information

7 responses

1 07 2008
antonio invito

salve io cerco un equalizzatore per il mio autoradio che ha 4 uscita da 45 watt quale mi consigliate m

3 09 2008
montaggio amplificatore su impianto di serie 156 - Club Alfa Italia - Alfa Romeo Forum

[…] tutto fruscio, pulisci bene i punti di contatto e tira bene…. se vuoi dai una occhiata qui Autoradio di Serie – Adattatori Segnale OEM Officine Acustiche Car Audio Brescia buon lavoro __________________ 156 SW devo resistere non devo modificarla …… va beh ho […]

9 03 2009
30 05 2009
MARCHINO

che mi dite dell’Audison Connection SLI 4? è passivo o attivo?

21 06 2009
Benny

Prelevare il segnale dalle uscite amplificate dell’autoradio significa prelevare un segnale distorto , con fruscio di fondo sempre presente, carente in gamma bassa , insomma….. da non fare assolutamente. Il processo di conversione ne diminuisce il livello, ma il fruscio, le distorsioni e la carenza della gamma bassa restano, e vengono poi amplificate dall’impianto. Qualsiasi tentativo di “ripulire” il segnale e’ solo una bufala, perche’ nessun convertitore , trovandosi un segnale da elaborare, sapra’ mai come dovrebbe essere quel segnale se fosse originale, per cui a mio parere acquistare oggetti simili vuol dire solo buttare via i soldi. Anzicche’ comprare un adattatore , comprate una autoradio nuova, anche di quelle che danno in offerta a 80 euro , e suonera’ sempre meglio di un costoso adattatore da 1000 euro collegato all’autoradio di serie !!!!!!

4 06 2010
daniele

salve ragazzi…. volevo sapere se si poteva montare su un’audi a3 la mascherina doppio din, e le modifiche che dovrei fare sul cruscotto. grazie mille aspetto vostre notizie..

17 08 2013
aetna health insurance hmo ppo

Hi there! Do you know if they make any plugins to safeguard against hackers?
I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on.

Any recommendations?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: